Ezio Bosso in tour

Ezio Bosso

Ezio Bosso in tour

Ezio Bosso, un nome che è diventato simbolo dell’ultimo festival di Sanremo, “trend topic” su molti social durante quei giorni, seguito da moltissimi italiani dentro e fuori la rete. Ezio Bosso è stato protagonista dalla parte emozionale del festival assieme alla sua disabilità hanno saputo dare una grande lezione a questo paese dal palco dell’Ariston.

Pianista e direttore d’orchestra torinese inizia ora la sua tournée “The 12th room” dove protagonista sarà la musica del suo ultimo album, registrato nel settembre 2015 e che lo porterà in giro per molte città italiane, alcune già sold out: Roma, Milano, Rimini, Cagliari, Udine, Mestre, Schio e anche Verona. La tournée è presentata dallo stesso compositore con queste parole:

«Questi brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo . C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze, nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare».

A Verona sarà protagonista assoluto, il prossimo 16 aprile al Teatro Ristori. Per quanti ancora non lo conoscono Ezio Bosso è un  pianista a e compositore d’orchestra, con alle spalle una lunga carriera come direttore d’orchestra (London Symphony Orchestra, The London Strings, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino e l’Orchestra dell’Accademia della Scala). Compositore di colonne sonore nel mondo del cinema che hanno accompagnato film come,  “Io non ho paura” di Salvatores e “Rosso come il cielo” di Bortone.

Arriva al grande pubblico grazie alla sua esibizione durante l’ultimo festival di Sanremo, che oltre a far conoscere la sua musica ha reso noto anche la sua disabilità mostrandosi con coraggio e grande leggerezza, facendo assumere a questa esibizione un profondo significato, in una società dove i pregiudizio sono ancora molto radicati e diffusi. Senza dubbio uno spettacolo da non perdere e già molto prenotato

ghverona