Maternità – Richard Hess

Maternità – Richard Hess

maternita

Maternità” del 1989  di Richard Hess (altezza cm 125). Scultore, nasce  nel 1937 a Berlino. Giovanissimo si interessa alla scultura. Terminati gli studi nel 1963 inizia la sua attività artistica. Dalla fine degli anni Ottanta inizia ad esporre, oltre che in Germania, anche in Italia. Nel 1997, per descrivere la sua opera e l’evoluzione della sua ricerca, afferma: «Ogni scultore deve trovare la propria dimensione tra natura e geometria». Durante il suo percorso artistico partecipa alle più importanti rassegne in Europa e in Italia tra cui la Biennale di Venezia (1995), la Biennale di Bad Homburg (1996), il “MiArt” di Milano (1999), “l’Art Miami 2000”, “l’International Art Exposition” (1999), la rassegna “L’ebbrezza di Noè. Sedici artisti per San Gimignano” (2003). Sue opere sono presenti in Musei e collezioni private in Italia e all’estero.

L’opera collocata nel giardino del Grand Hotel raffigura una donna-madre. Non è una donna romantica, non è una donna provocatoria ma è una “matrice”, un essere sacro proprio per il suo ruolo eterno di “continuatrice” della vita, donna piena di vita perché dà la vita.